Patente D – Patente D1

Patente D e patente D1, cosa sono:

La patente D consente la guida di autoveicoli per trasporto di persone con numero di posti superiori a 9 compreso quello del conducente (autobus), ma solo in uso proprio e non porto di terzi. Per guidare autobus e scuolabus occorre conseguire, la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC) persone.

Da gennaio 2013 esiste anche la patente D1, che è una patente “più piccola” rispetto alla D, ovvero permette di guidare autobus limitati di dimensione, i cosiddetti “minibus” che sono autobus con numero di posti superiori a 8, oltre a quello del conducente, ma inferiore a 16.

patente D

Cosa puoi guidare con la patente D:

  • veicoli della categoria B;
  • autoveicoli per trasporto di persone (autobus e filobus) con numero di posti totali superiore a 9 ad uso proprio, anche trainanti un rimorchio leggero.
patente D

patente D1

Cosa puoi guidare con la patente D1:

  • veicoli della categoria B;
  • autoveicoli per trasporto di persone (autobus e filobus) con numero di posti totali superiore a 9 e inferiori a 17 (posto del conducente compreso) ad uso proprio, anche trainanti un rimorchio leggero.
Contattaci per maggiori informazioni

Esami Patente D, D1

Svolgimento esame pratica

Per la patente D, e per la patente D1, l’esame pratico consiste in diverse manovre, come:

  • preparazione e controllo tecnico del veicolo al fine della sicurezza stradale
  • aggancio e sgancio rimorchio, retromarcia in curva, parcheggio in sicurezza
  • elementi di comportamento nel traffico

Lista completa delle manovre

esami patente D patente D1

Svolgimento esame teoria

La patente D può essere conseguita a partire dai 24 anni e consente di guidare i veicoli adibiti al trasporto persone. E’ utile ricordare che, per la guida professionale conto terzi, è necessario abbinarla con la Carta di Qualificazione del Conducente e si può conseguire anche a 21 anni. Secondo le nuove normative anche questa patente, prevede il superamento di un esame teorico informatizzato composto da 40 quiz, con un massimo di errori consenti pari a 4.

La patente D1, può essere conseguita dai candidati che abbiano compiuto 21 anni d’età. L’esame teorico consiste in un quiz al computer composto da 20 quesiti, sulla struttura del vero o falso, con un massimo di 2 errori consentiti. La patente D1 potrà poi evolversi in D completa una volta raggiunti i requisiti e dopo il superamento di un altro esame informatizzato integrativo, composto sempre da 20 quesiti sulla base del vero o falso e con un margine di errori pari a 2.